CANZONI

ActivCinema

Home | Infocity | Eventi | Servizi Turistici | Made in Italy | ActivCinema

1999 - 2000 ActivItaly.it

Canzoni I Cinema I Pittura

Ascolta i brani d'esempio

Un bambino di 9 anni si innamora di una coetanea. A dieci anni vanno in chiesa per sposarsi, ma lei cos bella che, quando sono sull'altare, lui non resiste alla tentazione di baciarla prima del S. I fratelli di lei, per vendicare l'"oltraggio", pugnalano a morte lo sposo bambino. Gli si riempiono di sangue gli stivali. Dice all'amore suo: "vado avanti", e va alla porta della mamma per dirle"aprimi, sono uscito vivo e torno morto". Ma la mamma troppo presa dall'attesa degli invitati per fargli caso:ha solo una preoccupazione, perch tutti sono ritornati e il suo bambino no; tutti mangiano e il suo bambino non ancora fra i convitati. Il banchetto nuziale diventato un banchetto funebre. Infine per rendersi conto che il suo bambino non torna pi deve affacciarsi alla finestra e vedere le strade ormai imbandierate di nero... questo canto tragico salentino del '600 racchiude in s, meglio di tutti gli altri raccolti da Dimitri, i tratti comuni all'intero florilegio: dal gusto del linguaggio usato al compiacimento del racconto popolare. E poi l'inesauribile repertorio di simboli riferibili ai miti pi scontati a quelli pi oscuri; la presenza costante di segni magici e sollecitazioni evocative e infine quella seta cangiante di emblemi surreali, intessuta di indicazioni oniriche, che consentono di vivere un evento festoso come esequie premature o viceversa, senza che si chiarisca bene - proprio come in certi sogni - se si tratta di una cosa o dell'altra, o di entrambe, o dello scotto che attraverso l'una si paga per l'altra. Il sangue fa da merletto al racconto, la morte nera di quinta. Il resto indistinto. Analogamente, invertendo i colori della seta o confondendoli tra loro, come per un gioco di carte, si pu estendere il discorso alla storia della Verde Lucia che sceglie l'uomo suo o quella dell'uomo eternamente sfortunato che incontra la Fortuna in veste di fanciulla dai capelli pettinati a falce di luna e se ne innamora, e le chiede quando sar sua, e si sente rispondere "mai"...
Franco Cuomo

Le canzoni del CD "TARATATANI"

VERDE LUCIA contrasto salentino del XV secolo
LA VIRINEDDA canto scherzoso siciliano del 1800
CANTO D'AMORE E DI MAGIA filone medievale del patrimonio pugliese - 1300
LA MUJERI DI MASCIO PASCALI strambotto a dispetto - Manduria - 1400
CANTO RINASCIMENTALE laziale
LA JADDINA strambotto a dispetto - Manduria 1800
TRISTA FORTUNA canto popolare salentino d'epoca imprecisata
ABBALLA canto campano del 1800
RUTULI' RUTULA' canto dei carrettieri - Manduria 1800
L'AVVELENATO canto veronese del 1600
SI MACCHIA DI RUSIDDA serenata siciliana del 1700
FACCIUZZA canto popolare calabrese del 1800
ALLI NOV'ANNI canto tragico-lirico - Lecce 700-800(?)
CURRI CURRI antico testo raccolto nel contado brindisino
CANTO MACERATESE 1700
M'AFFACCIO ALLA FINESTRA canto d'amore laziale del 1700
SENTU LI PORTI BATTERE motivo tragicomico - fine 1700
PALUMMIFDDI canto della tarantolata - canto salentino del 1700
NO BBOJU CANTU CCHIUI durante una rivolta contadina - l800
LA MAGNA ROSA canto d'amore disperato -Manduria 1400
QUANNO CHE SPUNTA canto Laziale - 1700 LAMPA LAMPA contrasto salentino 1800
BRILLA Epitaffio sulla tomba di Sicilo Tralles (Asia Minore) tra il I e il lI secolo d. C.

Tony Dimitri partecipa
su richiesta a serate, feste
e ricorrenze con il suo recital

"Canti italiani della tradizione colta e popolare"
Per saperne di più