SVBVRA webzine - Roma
 
Castelli Romani, castelli invisibili - di Isabella Pompei
I Castelli Romani sono luoghi famosi fin dall'antichità


Itinerari
- introduzione

> Montecompatri - Monte Porzio Catone - Colonna - Rocca Priora

> Frascati - Grottaferrata - Rocca di Papa - Nemi - Lariano

> Velletri-Lanuvio-Genzano-Ariccia-Albano-Castel Gandolfo- Marino

 
Approfondimenti


> La denominazione Castelli Romani

> Frascati, una lunga storia

> Ville di Frascati:
Villa Aldobrandini e Villa Torlonia

Frascati - Grottaferrata - Rocca di Papa - Nemi - Lariano

Tornati a Monte Porzio passiamo a Frascati, il più famoso dei Castelli Romani, il cui nome deriva probabilmente dalla freschezza delle sue acque o secondo altri studi dalla frascata, uno speciale diritto di raccogliere legna da ardere o ancora dalle frasche con cui si coprivano le case in epoca medievale. Del suo territorio fa parte la zona del Tuscolo con importanti resti archeologici dell'antica Tusculum, città latina distrutta dai Romani nel 1191.

Si prosegue verso Grottaferrata, sorta intorno all'abbazia fondata da San Nilo nel 1004, all'interno della quale si può visitare la splendida Chiesa di Santa Maria con mosaici del XII secolo e affreschi del Domenichino.
Nella chiesa hanno luogo le suggestive cerimonie del rito greco-bizantino.

Da Grottaferrata una strada in salita conduce a Rocca di Papa, detta anche la "finestra dei Castelli Romani" perché dal borgo si domina con lo sguardo tutta la valle sottostante fino a Roma. Alle sue spalle, oltre i Campi di Annibale, un strada di basolato romano conduce fino alla sommità del Monte Cavo.

Da Rocca di Papa, percorrendo una bella strada fiancheggiata da boschi si giunge alla silenziosa Nemi, aggraziato borgo che accarezza le linee del colle e del lago sulle cui sponde sorgeva il tempio di Diana, frequentatissimo santuario in cui nell'antichità si recano le donne infeconde.
Il lago fu anche luogo di giochi per l'imperatore Caligola che vi fece tenere naumachie; i resti delle navi romani, distrutte durante la seconda guerra mondiale, sono ricoverati nel Museo delle Navi, che sorge in riva al lago, in un luogo insolito e suggestivo, da cui si scorge il profilo della cittadina, dominato dal palazzo Ruspoli.

Dalla placida Nemi una deviazione ci conduce a Lariano dove la famiglia Colonna aveva un'altra importante roccaforte. Lariano, collocata alle falde del Monte Algido, è forse il più verde dei castelli Romani e l'industria boschiva rappresenta una voce molto importante della sua economia.


Itinerari
- introduzione

> Montecompatri - Monte Porzio Catone - Colonna - Rocca Priora

> Frascati - Grottaferrata - Rocca di Papa - Nemi - Lariano

> Velletri - Lanuvio - Genzano - Ariccia - Albano - Castel Gandolfo - Marino


Approfondimenti


> La denominazione Castelli Romani

> Frascati, una lunga storia

> Ville di Frascati:
Villa Aldobrandini e Villa Torlonia
   
Activitaly | InfoRoma | SVBVRA | Eventi | e-mail | ActivCinema | Chi siamo | Add url