ciociaria
musei della ciociaria
zampognaro
abbazia di Montecassino in Ciociaria

A SPASSO TRA I MONASTERI
PIU’ FAMOSI:
TRA ARTE E SPIRITUALITA’

Il “ turismo spirituale” in Ciociaria rappresenta una grossa fetta del turismo globale; ogni anno migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo muovono i passi verso la nostra terra per visitare luoghi sacri. Il vasto territorio ciociaro vanta una tradizione radicata, vera, nella fede e di conseguenza di numerose abbazie cistercensi e di antichi e maestosi monasteri che lasceranno il visitatore col fiato sospeso.

abbazia di Montecassino in Ciociaria

Basso Lazio e Ciociaria
Nel cuore della Ciociaria
Dal crollo dell’ Impero Romano al brigantaggio
Dalla IIª Guerra Mondiale ai nostri giorni

 

 


Catia ReaCatia Rea è nata a Sora (FR).
Pittrice, scenografa, costumista, designer, arredatrice; annovera la partecipazione a numerose mostre di pittura.
Ringrazio quanti hanno contribuito a diffondere il sito sulla Ciociaria. Catia Rea

ABBAZIA DI MONTECASSINO “ l’Atene Medievale”

abbazia di Montecassino in CiociariaCentro monastico benedettino, fatto costruire, nel 529 dell’Era Cristiana, dallo stesso San Benedetto, patrono d’Europa e di Cassino. Posto, a 516 m. di alt., a S.E. del monte Cairo, sulla vetta dell’altura calcarea di Cassino, che domina la valle del Fiume Liri, dove , prima i Volsci e poi i romani avevano costruito templi pagani dedicati agli dei; vi sorgevano, infatti, l’acropoli della città e i resti di un tempio dedicato a Giove e uno ad Apollo.

San BenedettoLa Regola Benedettina “ Ora et Labora”
Il santo , giuntovi da Norcia (Umbria), costruì dapprima un piccolo oratorio ma poi decise di stabilirvisi, edificando quella che sarebbe stata la casa madre dei benedettini, definita l’ Atene medievale, e uno dei principali centri d’irradiazione culturale di tutto l’Occidente e ivi fondò la Regola Benedettina “ora et labora”, secondo la quale i monaci erano tenuti a cantare le lodi al Signore, a studiare e a praticare lavori manuali: attenzione allo spirito, innanzitutto, e poi al corpo e alla socialità nell’arco dell’intera giornata.
Tale Regola, secondo la quale si volevano ricostruire le basi della convivenza civile tra le culture, istituisce l’ordine monastico, che si diffonderà in tutta Europa. S. Benedetto morì proprio in questo luogo nel 547.

Distruzione e ricostruzione dell’Abbazia di Montecassino

L'Abbazia di Montecassino fu distrutta e ricostruita per ben 4 volte nel corso dei secoli a causa dei longobardi prima (581), durante la loro ritirata verso il Liri, poi dai saraceni (883), poi ancora dal terremoto (1349) e per finire durante il conflitto della II guerra mondiale (1944).

 


Argiletum Tour, tour operator, Roma