viaggio in Italia by Activitaly Roma
 
 
SVBVRA web magazine
viaggio in italia

Monica Bettin 

 


Quando
un’esperienza è meravigliosa ed appagante il primo pensiero è la voglia di ripeterla. immagina allora qualcosa che ti riempia testa cuore occhi pancia: si conta sulle dita di una sola mano quello che può soddisfare tutto ciò!

Il tour in Italia, già simbolo del viaggio per molti artisti, poeti e filosofi, riuscirà anche con te, farà vibrare ogni tuo senso, così è successo nel passato, succede nel presente e succederà nel futuro. Nel gioco delle emozioni il cuore è il simbolo di calore, passione, feeling: è da qui che cominciamo.

Il cuore di un paese? Il suo centro, ovvero la sua capitale: da qui puoi partire per scoprire tutto quello che è avvenuto nel tempo nello spazio e negli uomini che vi ci abitano… e dunque per scoprire e amare l’Italia, va da sé, che si cominci il nostro viaggio da Roma.

La Città Eterna, che da sola raccoglie il 16% di tutte le forme d’arte dell’umanità, ha un centro, il cuore da cui, girando solo su te stesso, puoi letteralmente vedere la Storia : questo cuore è il Campidoglio.

Ora hai davanti a te i fori, i mercati traianei, del lungo periodo romano da repubblica ad immenso impero, con lo sfondo del Colosseo, simbolo del potere, dove puoi capire la forza di un dito che dava o toglieva la vita. Girando lo sguardo la presenza del Campidoglio, con la piazza rinascimentale disegnata da Michelangelo, in cui tutto era un fermento di botteghe di maestri scultori e artigiani.

Dietro di te l’Ara Coeli, la chiesa di epoca romanica dove è conservato il Bambin Gesù, a cui arrivano le lettere di tutti i bambini del mondo e che ti ricorda che qui è nato il Cristianesimo, la religione che nel bene e nel male ha condizionato l’umanità degli ultimi duemila anni, come testimonia all’orizzonte l’imponente presenza della basilica di S. Pietro.

Girando ancora lo sguardo ecco la medievale Torre del Grillo, i rumori di piazza Venezia con i suoi palazzi che riflettono l’influenza orientale e con l’Altare della patria, gigantesco monumento alla memoria del milite ignoto costruito nei primi del ’900, che si rifà nello spirito e nel disegno agli antichi fasti dell’architettura classica romana.
Un innocente girogirotondo ti porta da qui a in tutte le direzioni per scoprire al di fuori del cuore tutte le altre città italiane

segue