viaggio in Italia by Activitaly Roma
 
 
SVBVRA web magazine
viaggio in italia

Monica Bettin 

 

Se il tuo viaggio vuol essere una gioia per l’udito puoi estasiarti ai concerti di musica medievali sparsi nei castelli del Trentino e delle residenze in Toscana, vibrare coi violini della musica da camera barocca nelle ville venete, gioire all’arena di Verona delle grandi opere di Verdi e Puccini... Nel giardino che ha ispirato Wagner , sulla costiera amalfitana, potrai sentire echeggiare note profonde che si tuffano nel mare e potrai entrare nel sacro tempio della musica italiana, alla Scala, per “vedere” Verdi e Toscanini.
In Umbria e in Calabria non ti perdere i più importanti festival jazz, ma in ogni caso ovunque girando potrai incontrare bande e gruppi, processioni per santi e beati in un misto di suoni tra il sacro e il profano. E’ proprio giocando tra questi due mondi, quello del sacro e del profano, che se sei un sognatore troverai percorsi intensi e appaganti. Questa terra si aggancia alla mitologia greco romana, con la sua epica, i suoi eroi e i suoi luoghi descritti dai grandi classici e mescola nelle sue regioni le fiabe e i personaggi del nord Europa, sulle Dolomiti ascolterai di gnomi ed elfi ma in Umbria saranno i racconti sui santi che ti conquisteranno.
In Sicilia potrai rivivere le avventure medievali di saraceni invasori e lasciarti trasportare anche tu nelle cavalcate dell’Orlando furioso.
Se il tuo spirito desidera conforto sarà sufficiente sostare in uno degli innumerevoli monasteri per riscoprire il mistero dei tempi del Nome della Rosa oppure per riconoscere i beati e i dannati della Divina Commedia.
Questa giostra di elementi nasce dal miscuglio di popoli che da sempre hanno attraversato, conquistato e quasi sempre amato questa terra, in un intreccio di culture tradizioni molto diverse fra loro, che hanno arricchito per accumulazione ad ogni passaggio chi su questo paese finiva per stabilirsi. Da nord a sud e da est a ovest il dialetto delle varie città contiene di volta in volta parole arabe, greche, turche, germaniche, portoghesi, francesi e spagnole, sono la spia delle relazioni a volte molto remote che ancora vivono nella realtà attuale.
In ogni stagione potrai rilassare la mente ed il corpo: la natura è stata generosa in questo paese: colline dolci, le Langhe, in Piemonte, il Chianti in Toscana, pianure ricche di fiumi, il bacino del Po e dell’Adige, dei laghi in cui nuotare, da quelli alpini ai diversi di origine vulcanica sparsi lungo l’Italia centrale e con il gioiello del lago di Garda, meravigliose montagne, le Alpi, quasi una corona a nord e alcune cime nel profondo sud, la Sila calabra e il vulcano siciliano Etna, ed il mare che abbraccia tutto. Coste in grado di appagare chiunque: sabbie che sfumano dal bianco al nero, scogli a picco, baie di ciottoli levigatissimi e isole, la Sardegna come regina, in cui si può sognare e credere di essere ai Tropici. Potrai farti coccolare con massaggi alle terme, quasi 150 centri, uno almeno in ogni regione italiana, e capirai perché gli antichi romani ne erano così appassionati: molti di quelli scoperti allora sono pronti anche per te oggi.
Partirai pensando: qui ci voglio tornare.

Monica Bettin

 
 

Argiletum Tour, tour operator, Roma